Riviste e Magazine su iPad: Tecniche di Page Rendering #parte 1

Questo articolo e’ stato pubblicato dal nostro CTO , Carlo Vigiani,  su icoder magazine, una validissima rivista per gli sviluppartori iOS.

Uno dei grandi miglioramenti per tutti i proprietari di iPad è la possibilità di portare ovunque le propie rivista preferite o libri, grazie alle dimensioni dello schermo e il peso leggero dispositivo, che permette una  facile lettura. In particolare le relazioni sulle vendite  hanno dimostrato che in un momento di diminuzione mercato della stampa delle pubblicazioni vi è un enorme aumento del numero di abbonamenti alle versioni digitali degli stessi prodotti (il lettore interessato può leggere questo rapporto da MPA: http://www.magazine.org/association/press/mpa_press_releases/mag-mobile-reader-study.aspx)

Apple sta seguendo questa tendenza con grande interesse, e ciò è abbastanza chiaro se diamo uno sguardo alla evoluzione della
le caratteristiche di iOS che sono state introdotte dopo il rilascio della versione dedicata a iPad, che è di 3,2.
In particolare le tappe che sono state raggiunti sono tre, in comune tra i tre principali releases del sistema operativo:

iOS 3.2 è stata arricchita dal framework CoreText, una tecnologia dedicata al rendering del testo sul display disponibile da tempo su Mac OSX e mai portati nelle versioni precedenti di iPhone OS.

iOS 4.x ha introdotto il concetto di abbonamento auto-rinnovabile, in aggiunta allo standard di  Acquisti In App, questa funzione è stata
introdotto dopo lunghe discussioni tra Apple, che applica la commissione del 30% su ogni In App venduta e vieta a qualsiasi altro store esterno più economico l’accesso all’interno dei suoi dispositivi, e gli editori in cerca per le tecniche di fedeltà dei clienti.

• infine iOS 5.0 ha aggiunto la funzione di Edicola (Newsstand), che fornisce un luogo centrale, una vera e propria app App,  per raccogliere tutte le pubblicazioni e le  magazine  app compatibili e allo stesso tempo fornire una push notification per i nuovi contenuti e automaticamnte fornire a tutti gli abbonati la possibiltà di scaricare automaticamente i nuovi numeri, permettendo di leggere immediatamente le novità e  far risparmiare i tempi (A volte lunghi) necessari per il download.

Quello che Apple non ha fornito invece è un unica piattaforma di sviluppo per la creazione di applicazioni dedicate ai consumi di riviste. Questo ha portato a numerose iniziative dedicate per aiutare gli editori ad entrare nel mercato iPad con le proprie riviste . Queste iniziative, come ad esempio il nostro sistema editoriale i3F Editorial,  sono state preso da società importanti e ben noti, come ad esempio Adobe con i suoi affari Digital Publishing, e un sacco di molte start-
up, ognuno con una propria soluzione.

Come già detto, Apple non fornisce una soluzione unica, ma i developers hanno la disponibilità di una serie di frameworks e tecniche, con diversi livelli di complessità, che prevedono diversi modi di rappresentare la pagina sullo schermo.

Non c’è una scelta ottimale, poiché la decisione finale deve considerare aspetti che vanno oltre la pura tecnica.

In questo articolo cercheremo di descrivere queste soluzioni principalmente dal punto di vista dello sviluppatore di applicazioni, ma non dimentichiamo di enumerare i pro e i contro che possono influenzare la decisione dell’editore , come l’agency,  su quale tecnologia adottare.

 

Panoramica sul page rendering

Diamo per scontato che voi, lo sviluppatore, siate ad una certo dello  sviluppo di un  applicazione in cui la rivista è stato acquistato, scaricato ed è pronto per essere letta.
I dati del vostro documento, a questo punto vengono conservati nel file system del dispositivo e possono essere rappresentati da un unico file pdf, o da un insieme di file html e css o una directory contenente files di diversi formati, quali immagini, video, widget HTML5, file di testo.
Stai quindi per affrontare il problema di prendere una pagina (che nosrmalmente si estende oltre i limiti dello schermo) e la presentazione nello spazio vuoto del vostro UIView dedicato al rendering della pagina.

Nei prossimi paragrafi il nostro Carlo (CTO di i3factory)  presentera le seguenti metodologie per ottenere questo risultato:

• il rendering documento pdf
• pre-rendered visualizzazione delle immagini
• libero formato di rendering CoreText
• approccio basato sul web

Continua a leggere il prossimo articolo su Parte 2: Tecniche di Page Rendering #parte 2 : Riviste e Magazine in PDF

Questo articolo e’ stato pubblicato dal nostro CTO , Carlo Vigiani,  su icoder magazine, una validissima rivista per gli sviluppartori iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*